Lezione sui SAPR al DSDRA della Sapienza

Nei giorni 6 e 13 marzo il nostro Fondatore e Amministratore è stato protagonista di una lezione sull'uso dei SAPR, normativa e uso, agli studenti del Dipartimento di Storia, Disegno e Restauro dell'Architettura afferente alla Facoltà di Ingegneria, cattedra del Prof. M. Carpiceci, dell'Università "La Sapienza" di Roma. La nostra società, operatore autorizzato ENAC per operazioni critiche, ha mostrato ai futuri ingegneri-architetti l'uso professionale degli Aeromobili a Pilotaggio Remoto secondo le attuali leggi sulla sicurezza e la navigazione aerea.

Gli incontri hanno previsto il binomio lezione teorica+lezione pratica: quest'ultima ha mostrato ai ragazzi l'uso del DJI Phantom 4 in possesso della cattedra, fornito dalla nostra società, con un esperienza sul campo svoltasi presso il campo volo attrezzato dell'Associazione Arvalia in Volo, di cui il nostro Amministratore è socio, sito in Roma, via Portuense 863, ingresso in comune con il ristorante Locanda dei Massimi. Ringraziamo l'Associazione, nella figura del Presidente Marco Neri e l'intero Direttivo, per la gentilezza e l'entusiasmo mostrati verso l'iniziativa, per aver concesso l'uso del campo e tutti i soci che cordialmente hanno atteso il termine della lezione per far volare i loro aeromodelli. Si tratta di un'area molto ampia e ben attrezzata, provvista di tutto punto (elettricità, tavoli al coperto, sedie e panchine), dove dronisti e aeromodellisti possono trascorrere intere giornate con le loro famiglie, data la vasta area a prato verde che la contraddistingue, e la vicinanza ad importanti arterie di collegamento come la Cristoforo Colombo, la Magliana Vecchia, la Portuense e l'autostrada Roma-Fiumicino.

DSDRA Sapienza SAPR Arvalia campo volo

Prove pratiche di pilotaggio multicottero

In particolare, durante la lezione pratica sono stati ricordati i limiti e gli obblighi che intercorrono nell'uso di SAPR professionali, anche rispetto alle normative vigenti emesse sia da ENAC che dallo Stato (in particolare la ricordata legge sulla sicurezza del lavoro che impone al datore di lavoro di verificare il possesso dei requisiti tecnico-professionali pena sanzioni amministrative e penali).

SAPR: OBBLIGO DI VERIFICA DEI REQUISITI TECNICO-PROFESSIONALI

Si è poi passati a dimostrazioni pratiche di volo, evidenziando le differenze tra una modalità di volo assistito (tramite GPS) e una modalità di volo non assistito (detta ATTI), marcandole grazie alla leggera brezza presente sul campo. Sono stati ricordati limiti e potenzialità dei droni rispetto ad altre tipologie di SAPR e sono state mostrate le manovre più comuni da effettuare per rilievi tecnici di tipo architettonico-ingegneristico (in particolare riprese fotogrammetriche), mostrando le differenze esistenti tra manovre per riprese di tipo cinematografico o broadcasting; passando poi a spiegare le difficoltà che si possono incontrare quando, manovrando il SAPR, esso viene a trovarsi in una posizione che richiede l'uso invertito dei comandi (a sinistra per andare destra e così via).

È stato spiegato come preparare un volo in sicurezza secondo gli scenari standard ENAC, ricordandone procedure e segnali visivi, e sono state mostrate le differenze prestazionali tra il Phantom 4 e l'ultraleggero FTD300X, di nostra proprietà, per l'esecuzione di differenti missioni. Il tutto si è concluso con una ripresa fotogrammetrica eseguita manualmente delle piste di decollo e atterraggio del campo volo, in fase di elaborazione, una descrizione del corretto stoccaggio e trasporto delle batterie LiPO dopo il landing del SAPR e prima dei saluti è stata richiamata l'attenzione sulla sensoristica applicabile a questi aeromobili, con i differenti usi professionali che ne conseguono.

Conclusioni

Una bella giornata di sole e leggera brezza e una bella esperienza per la nostra società, a cui la su menzionata cattedra ha affidato la cura di un momento di formazione nell'uso dei SAPR dei professionisti del domani, a cui è stato ricordato, come in ogni lavoro, quanto sia importante conoscere bene gli strumenti della propria attività, caratteristiche, limiti e possibilità, che differenziano il professionista dallo smanettone di strada.

Ancora una volta infine ringraziamo il Club Arvalia in Volo per aver permesso tutto ciò.

Posted by Archeo Staff

Siamo specializzati nel campo dell'archeologia, della fotografia digitale, della topografia, del laser scanner e operatori autorizzati ENAC per lavorare con i droni.

Lascia un commento