Lunedì 11 novembre il CdA di ENAC che approverà il Regolamento transitorio

DJI Mavic Mini

L'11 novembre 2019 è convocato il Consiglio di Amministrazione dell'ENAC che all'ordine del giorno ha come argomento l'esame della regolamentazione tecnica (punto 4).

In parole povere l'imminente CdA deve discutere il famoso Regolamento transitorio ENAC (ovvero l'Ed. 3 del Regolamento SAPR) che nelle intenzioni dell'Ente sarebbe dovuto entrare in vigore questa estate e che invece, tra rimandi e rinvii, non è stato ancora approvato. Dunque sta arrivando il gran giorno: in attesa che il 1° luglio 2020 entri in vigore in Italia come nel resto d'Europa il Regolamento EASA, a partire dal 1° Dicembre o forse dal 1° Gennaio sarà in vigore il Regolamento transitorio ENAC che porterà in dote due novità fondamentali:

  • I droni con MOD inferiore a 250 grammi saranno esenti Regolamento. Questo significa che l'appena nato DJI Mavic Mini non sarà soggetto al Regolamento transitorio: niente registrazione
  • Si lavora alacremente per revisionare la LIC-15 e far sì che il 1° Marzo 2020 sia pronta la piattaforma online che consente di ottenere l'attestato in accordo con le richieste del Regolamento EASA.

Il primo punto è stato confermato anche dall'Ing. Sebastiano Veccia, Direttore Regolazione Personale e Operazioni Volo ENAC, che in una recente intervista al mensile Dronezine ha detto:

“Per i droni sotto i 250 grammi non serve nulla. Indipendentemente dal payload: a noi interessa la piattaforma che vola, quello che porta che sia una camera o un sensore infrarossi o altro può interessare altre Amministrazioni Pubbliche come la privacy o l’ordine pubblico ma non noi. Sotto i 250 grammi non li classifichiamo come APR: per noi le piattaforme sotto i 250 grammi sono fuori dal regolamento”

Ricordiamo che fino all'entrata in vigore del Regolamento transitorio ENAC, il DJI Mavic Mini per essere usato per scopi lavorativi necessita di essere registrato come APR inoffensivo nella categoria dei 300 grammi, volare con i paraeliche ed essere dotato di assicurazione RC. Ricordiamo anche che con l'entrata in vigore del Regolamento EASA non è previsto l'obbligo di registrazione, né del drone né come operatori, per il possessore di un drone di MOD < 250 grammi (unica limitazione prevista: altezza massima del volo a 50 metri dal suolo).

SEGUIRANNO AGGIORNAMENTI

Odg%2011.11.2019

Regolamento%20APR%20Ed%203 Bozza%20per%20consultazione

Summary
Lunedì 11 novembre il CdA di ENAC che approverà il Regolamento transitorio
Article Name
Lunedì 11 novembre il CdA di ENAC che approverà il Regolamento transitorio
Description
L'attesa è finita: finalmente l'11 novembre ENAC dovrebbe approvare il Regolamento transitorio e stabilirne la data di entrata in vigore
Author
Publisher Name
ArcheoDigital Srls
Publisher Logo

Posted by Archeo Staff

Siamo specializzati nel campo dell'archeologia, della fotografia digitale, della topografia, del laser scanner e operatori CRO autorizzati ENAC per lavorare con i droni.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.