MAPIR camera per agricoltura di precisione

Quanto potrebbe risparmiare un agricoltore se innaffiasse e concimasse il suo campo solo dove serve e solo nella quantità giusta? Molti studi negli USA e recentemente anche in Francia dimostrano come si possa risparmiare anche oltre €100 ad ettaro con le giuste informazioni. Poterle ottenere è molto semplice: con un piccolo investimento è possibile equipaggiare il proprio drone di un sensore professionale nel corpo macchina di una GoPro.

Stiamo parlando delle Survey2 MAPIR Camera, prodotte dalla statunitense Peau Production, nota anche per il suo eccezionale servizio di modifica proprio delle GoPro. Le Survey2 Camera sono pensate per catturare immagini aeree: equipaggiate con sensore Sony Exmor IMX206 da 16MP (4,608 x 3,456 px) e una lente di tipo non-fisheye, il chipset Novatek NTK96660 in grado di registrare in formato RAW ed essere calibrate attraverso un target per generare una index image per applicare il lut giusto, anche direttamente in programmi come QGIS, perfetto per gestire la geolocalizzazione diretta dei campi coltivati. Completa l'equipaggiamento un display LCD da 1,5" con OSD. Il tutto in un peso di appena 64 grammi batteria inclusa.

La gamma comprende 6 diverse camere per coprire lo spettro di luce necessario a questo tipo di analisi:

  • RGB, perfetta per ottenere ortofoto colorate del campo e modelli 3D tramite algoritmi di computer vision
  • NDVI+RED, che riprende, camera privilegiata per agricoltura di precisione in grado di registrare sia nel NIR a 850nm che sul rosso a 660nm
  • NIR (Near InfraRed) per catturare immagini con luce a 850nm, perfetta anche per riprese notturne
  • BLU che registra solo sulla banda del blu
  • RED che registra solo sulla banda del rosso, permette di ottenere risultati più precisi se abbinata alla camera NIR
  • GREEN che registra solo sulla banda del verde

Viene calcolato un GSD di 4.05 cm/px at 120 m AGL, con un overlap raccomandato del 70% sia frontale che laterale e, per scatto in RAW, una velocità massima di 8 kmh con immagine presa ogni 20 metri.

MAPIR Survey2 Camera
Vineyard Grapes (400ft) - May 1, 2016
b-mobile DJI Phantom

Supporto b-Mobile

Per alzare la camera in volo ed effettuare le riprese necessarie, i nuovi droni di casa DJI inclusi nell'offerta non hanno più il gimbal compatibile, è quindi necessario dotare l'APR di un supporto che ancori la camera al drone. Considerando il peso di queste camere, anche alzandone in volo 2 si rientra comunque nel MTOM previsto e approvato da ENAC, sebbene il tempo di volo totale diminuirà leggermente per via del maggior peso.

Poiché b-Mobile è un supporto esterno che si fissa in modo del tutto rimovibile, attraverso fascette, al carrello di atterraggio dei DJI Phantom, non viene in alcun modo intaccata la garanzia del velivolo, potendo usufruire di tutti i vantaggi delle camere MAPIR.

Pesa meno di 40 grammi, supporta fino a 2 camere e non ostacola la ripresa con la camera presente sul drone. È compatibile con tutti i modelli di Phantom, essendo stata appositamente progettata, sia passati che attualmente in commercio: Phantom 4, Phantom 4 PRO e PRO+; Phantom 3 Professional, Advanced, 4K, Standard; Phantom 2 (con o senza H4-3D), 2 Vision, 2 Vision+.

Indice NDVI

Vediamo ora come ottenere l'NDVI, l'indice di vegetazione più utilizzato e conosciuto, correlato all'attività fotosintetica. Con esso è possibile calcolare lo stato di salute della pianta, legato spesso quando cattivo a siccità o presenza di parassiti. Se si vuole calcolare l'indice con una sola camera, la scelta migliore ricade sulla Survey2 NDVI+Red, oppure bisogna equipaggiare il proprio drone con una coppia di camere come da immagini sottostanti.

 

Camera NIR + Camera RED

Camera NIR + Camera RED

Camera NIR + Camera BLUE

Camera NIR + Camera BLUE

Camera NIR + Camera RGB

Camera NIR + Camera RGB

Indice GNDVI

Un altro indice importante è il GNDVI, molto utile per determinale la presenza di acqua, umidità e l'assorbimento di azoto. Come ricorda il nome si basa sullo spettro del verde, pertanto le soluzioni ideali sono configurare una doppia camera come segue:

Camera NIR + Camera GREEN

Camera NIR + Camera GREEN

Camera NIR + Camera RGB

Camera NIR + Camera RGB

Indice ENDVI

Infine l'indice ENDVI (Enhanced Normalized Difference Vegetation), che come afferma lo stesso nome è stato introdotto per ottenere informazioni più dettagliate e precise rispetto all'indice NDVI. Questo si ottiene utilizzando 3 spettri invece di 2 (NIR, blu e verde) ed è per questo che l'unica configurazione possibile è a 3 camere come segue:

Camera NIR + Camera BLUE + Camera GREEN

Camera NIR + Camera BLUE + Camera GREEN

CONTATTACI PER SCOPRIRE DI PIÙ E RICHIEDERE L'OFFERTA A TE RISERVATA

RICHIEDI L'OFFERTA CON SOFTWARE DI ANALISI INCLUSO

Posted by Archeo Staff

Siamo specializzati nel campo dell'archeologia, della fotografia digitale, della topografia, del laser scanner e operatori autorizzati ENAC per lavorare con i droni.

Lascia un commento