Roma: mappa NoFlyZone 24-25 marzo 2017

Con comunicato del 24 marzo 2017 l'ENAC ha ricordato di aver stabilito, su avviso delle Autorità di Pubblica Sicurezza, una NoFlyZone sull'intero territorio di Roma, con raggio di 10 Km dal centro città. Assumendo che il centro città sia Piazza Venezia dove è stata istituita la Zona Blu e dove si svolgeranno le manifestazioni ufficiali per il 60° Anniversario del Trattato di Roma che istituì l'Unione Europea, abbiamo disegnato la seguente mappa interattiva che segnala approssimativamente l'area su cui vige il divieto di volo esteso anche agli aeromobili a pilotaggio remoto.

La presente NoFlyZone, attiva solo nelle giornate di oggi e domani, si aggiunge comunque a quelle permanentemente attive sulla città di Roma, che abbiamo avuto modo di analizzare in un precedente articolo di cui trovate il link al termine del presente.

Il comunicato stampa

Di seguito il comunicato ufficiale dell'Ente:

COMUNICATO STAMPA N. 21/2017
ENAC: CHIUSURA DELLO SPAZIO AEREO IL 24 E 25 MARZO IN OCCASIONE DELLE CELEBRAZIONI DEL 60° ANNIVERSARIO DELLA FIRMA DEI TRATTATI DI ROMA
 
L’ENAC, Ente Nazionale per l’Aviazione Civile, informa che in occasione degli eventi previsti per le celebrazioni del 60° Anniversario della firma dei Trattati di Roma, su disposizione dell’Autorità di Pubblica Sicurezza, ha deciso la chiusura dello spazio aereo sulla città di Roma e sulle aree circostanti. Dalle ore 6:00 locali di oggi, 24 marzo 2017, alle ore 23:00 locali di domani, 25 marzo 2017, sono vietati tutti i voli, inclusi quelli con velivoli ultraleggeri e i voli con i mezzi a pilotaggio remoto (cosiddetti droni), in un’area circolare avente un raggio di circa 10 chilometri dal centro della città.
Sono esclusi dal divieto i voli commerciali di linea e charter in arrivo e partenza dagli aeroporti di Roma Fiumicino e Roma Ciampino, i voli di Stato, quelli di emergenza e i voli sanitari.
I voli VFR (Visual Flights Rules – voli a vista), sono vietati in un’area circolare di circa 65 chilometri di raggio dal centro della città di Roma.
Maggiori dettagli e informazioni sono riportati nei relativi NOTAM (Notice to Airmen - avviso ai naviganti).
 
Roma, 24 marzo 2017
ENAC NoFlyZone Roma 24-25 marzo 2017

Le sanzioni

Ricordiamo a tutti quanti che nonostante ENAC perseguiti nell'assimilare erroneamente i mezzi a pilotaggio remoto ai droni, comunemente associati ai multicotteri, sono considerati mezzi a pilotaggio remoto tutti gli aeromodelli che volano per mezzo di un radiocomando, fosse anche un mattone con le eliche.

Inoltre è bene sottolineare che il divieto non si riferisce soltanto ai SAPR, i mezzi utilizzati per scopi professionali, ma si estende a tutti i mezzi, compresi dunque gli aeromodelli, ovvero quelli utilizzati per scopri ricreativi e sportivi o comunque in via del tutto personale e privata.

È bene ricordare che il volo non autorizzato di mezzi aerei a pilotaggio remoto è punito con sanzioni penali e amministrative piuttosto salate: queste ultime possono arrivare a €64.000 semplicemente per aver volato in zone critiche (com'è l'intera città di Roma) senza autorizzazione. A questo si aggiunge la possibilità di arresto fino a 6 mesi e la multa fino a €516 per aver sorvolato centri abitati violando l'art. 1228 del Codice della Navigazione. Poi l'arresto fino a 1 anno e la multa fino a €1032 per aver violato l'art. 1216 del C.d.N. "Navigazione senza abilitazione". Oltre naturalmente al sequestro del mezzo.

ENAC RICORDA LE NOFLYZONE DI ROMA

SAPR: OBBLIGO DI VERIFICA DELL'IDONEITÀ TECNICO-PROFESSIONALE

Posted by Archeo Staff

Siamo specializzati nel campo dell'archeologia, della fotografia digitale, della topografia, del laser scanner e operatori autorizzati ENAC per lavorare con i droni.

Lascia un commento